Cristian Ruiz e the Actor’s Bridge: l’arte di insegnare e imparare

Cristian Ruiz e the Actor's Bridge
Prima ancora che come attore sul palco, ho conosciuto Cristian Ruiz come insegnante, ad uno stage base di canto e recitazione, poco più di un anno fa. La caratteristica che colpisce subito di lui è l’energia: la infonde in ogni parola e gesto, traspare dai suoi occhi e arriva ai suoi allievi, vitale e comunicativa. Non si può che apprendere da qualcuno che mette così tanto entusiasmo e amore in ciò che insegna.
«Per me insegnare è importantissimo», mi ha detto, «dall’insegnamento io raccolgo sempre tanto, raccolgo tanto dalle esperienze di questi ragazzi. È una grande fonte di arricchimento, di miglioramento personale e artistico».
Un insegnante che impara dai suoi allievi. Per niente scontato. Sicuramente di valore.
Ultimamente il lavoro sul palcoscenico (è uno dei protagonisti principali del musical Priscilla, attualmente in scena a Milano) non gli consente di dedicarsi all’insegnamento quanto vorrebbe, ma, dal 12 al 16 luglio, sarà comunque a Tortoreto per collaborare a The Actor’s Bridge, una masterclass monografica e intensiva relativa a due delle opere più rappresentative del regista Andrea Palotto e di cui Cristian è stato protagonista, ovvero L’ultima strega e Processo a Pinocchio. Il laboratorio si occuperà di regia, interpretazione del personaggio, acting coaching, acting techniques, interpretazione vocale, coreografia, coordinamento musicale e cori. Accanto a Palotto e Cristian, Marco Spatuzzi, autore delle musiche di entrambi gli spettacoli, e Valeria Monetti (protagonista insieme a Cristian di L’ultima strega e aiuto-regista in Processo a Pinocchio). I partecipanti avranno anche l’opportunità di essere valutati per l’inserimento nei cast dei prossimi allestimenti.
«Questo progetto nasce grazie ad Andrea Palotto», racconta Cristian, «che mi ha dato la possibilità di lavorare con dei ragazzi giovani su dei testi che sono incredibilmente belli e ricchi di spunto. Posso dare il mio contributo in quanto, essendo stato protagonista di queste due produzioni, credo di poter dare una mano a questi ragazzi a sviluppare dei ruoli che sono sicuramente non molto semplici. Andrea scrive sempre, registicamente e attorialmente, ruoli che sono molto molto complessi. E quindi mi fa piacere poter aiutare questi ragazzi in un percorso che è difficile fare per conto proprio. Ci vuole sempre l’occhio di qualcuno che ha più esperienza».
E di esperienza Cristian Ruiz ne ha sicuramente molta. Vale la pena di non perdere l’occasione di condividerla: le informazioni dettagliate sulla partecipazione alla masterclass si possono trovare sulla sua pagina facebook ufficiale.
Per concludere poi la piccola chiacchierata che ha voluto concedermi, era d’obbligo per me fargli una domanda che si lega a questo sito e al progetto su cui è nato: qual è il mondo che piace a Cristian Ruiz?
«Il mondo che piace a Cristian Ruiz è un mondo privo di bigottismo, privo di ignoranza. Ecco, l’ignoranza per me è una grande grande malattia. Riscontro nelle persone più semplici, tante volte, una grande voglia di imparare. Quello è il motore del mondo che piace a me».
Riflettete su queste parole. Si dice che il vero Maestro ispira e Cristian Ruiz di certo lo è.

Franca Bersanetti Bucci

Franca Bersanetti Bucci

Sono Franca, vivo in provincia di Ferrara e sono appassionata d’arte in generale, ma in particolar modo di teatro. Scrivo racconti, poesie e articoli su giornali online e siti internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.