Ode alla Luna

Luna«O luna, tu che illumini ogni sera il tempo del sonno,
 dove il sogno prende il sopravvento sulla realtà,
 dove le ombre cancellano la luce,
 illumina anche il mio cuore, perennemente dolente.»
Le parole di Leopardi esprimono perfettamente l’energia e l’influenza della Luna sulla nostra esistenza.
A livello simbolico, la Luna incarna il principio femminile, la ciclicità della natura, il ritmo ancestrale dei flussi mestruali, i sentimenti e tutto ciò che si manifesta nel buio della notte.
Astrologicamente, la Luna rappresenta l’inconscio, i sentimenti e le emozioni, la fantasia e la creatività, nonché l’archetipo della madre.
In questa rubrica, ci occuperemo di entrambi gli aspetti, perché analizzeremo le fasi lunari ogni mese e parleremo anche della posizione della luna nel tema natale astrologico.
Il mio scopo è di fornirvi spunti di riflessione e strumenti per quella che definirei un’auto-analisi astrologica. Infatti, sono convinta che l’Astrologia sia una risorsa immensa per comprendere se stessi e gli altri, perciò vale la pena studiarla e conoscerla… ed io spero di aiutarvi in questo!
Ed ora, vediamo le fasi lunari del mese di Gennaio.
Lunedì 5, alle ore 05.53, la Luna è piena.
Martedì 13, alle ore 10.46, è visibile l’ultimo quarto.
Martedì 20, alle ore 14.14, la Luna è nuova, dunque non visibile.
Visto che il nostro sito è pubblicato per la prima volta proprio il 5, parlerò nel dettaglio di questa potente Luna piena.
Innanzitutto, vi segnalo che gli effetti di un momento lunare significativo durano all’incirca tre giorni, ovvero dal giorno prima a quello successivo. Perciò già dal 4 gennaio sono percepibili gli influssi di questa Luna piena in Cancro.
La Luna, che nel Cancro trova la sua naturale collocazione, espandendosi in Piena, esprime al massimo il suo potenziale di “detonatore emotivo”. Questi sono giorni carichi di sentimenti e struggimento, a tratti di nervosismo e vera e propria lunaticità.
Vi invito perciò a dedicarvi principalmente ad attività rilassanti, come ascoltare musica, e a mangiare in modo particolarmente leggero. Il cancro è, infatti, legato allo stomaco, perciò in questi giorni è particolarmente indicata la dieta liquida.
Questo tsunami emotivo va assecondato e non combattuto, poiché può scaldare moltissimo le relazioni, specialmente quelle familiari.
Mi raccomando, però, non lasciatevi sopraffare dalla tensione!
A presto!

Anainjana

Anainjana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.