L’Io tiranno

Racconti, di Thoms Mann«La conosceva bene, la segreta ebbrezza di questo amore. Talvolta bastava che si osservasse la mano, per sentirsi colmo di una eccitante tenerezza per se stesso, al cui servizio decideva di porre tutto ciò che gli era stato concesso, per quel che riguardava gli istrumenti dell’ingegno e dell’arte. Se lo poteva permettere, non c’era niente di ignobile in questo. Infatti, ancora più profondamente del suo egotismo, viveva la consapevolezza di consumarsi e di sacrificarsi, non egoisticamente, per qualcosa di eccelso; senza trarne alcun vantaggio, certamente, ma solo per una necessità interiore. Questa era anche la sua gelosia: che non lo superasse nessuno, che per una tale altezza non avesse sofferto anche più profondamente di lui. Nessuno!»

 

Tratto da: Un’ora difficile (1905), di Thomas Mann

Brenda Canales

Brenda Canales

Mi chiamo Brenda, ho una grandissima passione per la cultura, la natura e tutto ciò che accade nel mondo nei più svariati ambiti. Di mestiere faccio la traduttrice, pertanto è nella mia natura osservare il mondo e le parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.