RECENSIONE – “Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno”

Il Cavaliere Oscuro Il RitornoSono passati otto anni dalla morte di Harvey Dent e Gotham City sembra finalmente una città ripulita dal male. Batman poi, si è ormai ritirato, con Bruce Wayne nascosto nella sua tana, distrutto dalla perdita di Rachel.

È a questo punto che entra in scena Bane (Tom Hardy), un mercenario dall’aria mostruosa, soprattutto a causa della maschera che indossa, una maschera analgesica che anestetizza il suo dolore costante e che lo fa assomigliare ad una via di mezzo tra Hannibal Lecter e Darth Vader.

Bane riesce a mandare in bancarotta la Wayne Enterprises e ad impossessarsi di un reattore nucleare che era stato progettato con lo scopo di produrre energia pulita, ma che lui riesce a manomettere e convertire in una potentissima arma nucleare.

Bruce viene catturato mentre Bane instaura un regime di terrore a Gotham e, durante una partita di football, consegna il detonatore dell’ordigno atomico nelle mani di un cittadino del quale non ci viene rivelata l’identità.

Bane si presenta come un liberatore ma non è altro che un distruttore e ingannatore delle folle. Lui, assieme ai banchieri con i loro interessi capitalistici, getta Gotham in una prospettiva di annichilimento.

L’ultimo capitolo di Batman è, a dirla tutta, incredibilmente lungo e stancante ma è ancora una volta un grande film, pensato e confezionato in modo da esserlo. Nel corso di queste due ore e quarantaquattro minuti, i momenti adrenalinici sono tanti, Christopher Nolan sa benissimo come crearli e tutto ciò aiuta a superare i tempi lunghissimi.

Il film è estremamente ricco, in un certo senso forse anche troppo ma è anche molto spettacolare.

Questo grazie anche al cast, che in parte rimane invariato e che a questo terzo appuntamento ci appare oramai come una grande famiglia (Michael Caine, Morgan Freeman e Gary Oldman) e in parte si rinnova: Anne Hathaway talentuosa anche se, nel riportare alla ribalta Catwoman, non è ai livelli di Michelle Pfeiffer e, forse per un gusto personale, non supera nemmeno la fascinosa Marion Cotillard nei panni della ricca filantropa. E poi Tom Hardy, incredibilmente muscoloso e minaccioso, e Joseph Gordon-Levitt che ispira grande simpatia sin dal primo istante. Ultimo ma non ultimo Christian Bale che, per la terza volta nei panni di Batman, dà qui il meglio di sé.

Con una colonna sonora monumentale ed effetti speciali da capogiro, Nolan porta la storia di Wayne ad una giusta epica conclusione, senza rinunciare all’azione e ai colpi di scena che il genere richiede.

Bruce Wayne: «Chiunque può essere un eroe, anche un uomo che ha fatto qualcosa di così semplice e rassicurante come mettere un cappotto sulle spalle di un ragazzo per fargli sapere che il mondo non era finito.»







Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno” (“The Dark Knight Rises”, USA/Gran Bretagna, azione/supereroi, 2012) di Christopher Nolan. Con; Christian Bale, Gary Oldman, Morgan Freeman, Michael Caine, Anne Hathaway, Tom Hardy, Marion Cotillard, Juno Temple, Joseph Gordon-Levitt, Matthew Modine, Tom Conti, Joey King, Brett Cullen, Chris Ellis, Josh Stewart, Daniel Sunjata, Diego Klattenhoff, Burn Gorman, Christopher Judge, Adam Rodriguez, Massi Furlan, Rob Brown, Liam Neeson, Silvia Lombardo. Produzione: Warner Bros. Pictures, Legendary Pictures, Syncopy Films, DC Entertainment.

Francesca Orlandi

Francesca Orlandi

Mi chiamo Francesca, sono laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Ferrara e da sempre appassionata di cinema. In questo spazio virtuale mi occuperò di recensire film e dare consigli cinematografici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.