RECENSIONE – “Cake”

CakeClaire (Jennifer Aniston) vive a Los Angeles, è separata dal marito, è depressa ed è perseguitata dal fantasma di una donna che si è recentemente tolta la vita. Claire soffre costantemente di atroci dolori alla schiena a causa di un incidente che il film, furbescamente, ci spiega solo alla fine. Claire si cura da sola imbottendosi di antidolorifici che si procura in qualunque modo, a volte anche discutibile. È incline al sarcasmo, spesso provocatorio ed è la preoccupazione principale della sua domestica, la messicana Silvana (Adriana Barraza).
È opinione comune che Jennifer Aniston – tra i produttori del film – meritasse una nomination all’Oscar per questa sua interpretazione in quello che è a tratti un dramma e a tratti una sorta di black comedy. Effettivamente la Aniston, con questa performance, ha dimostrato definitivamente la sua abilità nel calarsi in ruoli drammatici. La sceneggiatura ha alcune parti vivaci, la Aniston sa essere beffarda ed intensa, anche nel rendere la fisicità del suo personaggio.
Tuttavia, eccezion fatta per alcuni momenti particolarmente briosi grazie alla genuina interpretazione della Barraza, il film lascia la Aniston alquanto sola e la sceneggiatura sembra non essere sempre all’altezza delle proprie intenzioni.
Detto questo, per l’onesta e benintenzionata interpretazione della Aniston, il film merita certo una visione!

Claire: «Raccontami una storia in cui alla fine tutto va bene per la strega cattiva.»


“Cake” (USA, drammatico, 2014) di Daniel Barnz. Con Jennifer Aniston, Anna Kendrick, Britt Robertson, Sam Worthington, Lucy Punch, Chris Messina, Mamie Gummer, Camille Guaty, William H. Macy, Felicity Huffman, Misty Upham, Ashley Crow, Rose Abdoo, Adriana Barraza, Pepe Serna, Camille Mana.
Produzione: After Dark Films, Echo Films.

Francesca Orlandi

Mi chiamo Francesca, sono laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Ferrara e da sempre appassionata di cinema. In questo spazio virtuale mi occuperò di recensire film e dare consigli cinematografici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.