Questo nostro mondo

Questo nostro mondo

«La bellezza salverà il mondo».
Fedor Dostoevskij

Questo nostro mondo…
Così bello, così difficile.
Dove siamo tutti unici ed irripetibili ma cercano di convincerti che l’unicità sia un difetto.
Che sia più sicuro e normale confondersi nella massa.
Massa, attenzione, non uguaglianza. Confusi nella folla ma ancora non tutti con gli stessi diritti. Sulla libertà la strada da fare è ancora tanta. Persino per l’arte ci sono paraventi.
E c’è questo problema della tendenza a ragionare per sottrazione: ti appassioni ad un argomento e subito arrivano a chiederti perché non parli di altre dieci cose secondo loro più importanti… Resta un mistero l’apparente impossibilità a contemplare l’eventualità che una persona possa interessarsi di più questioni contemporaneamente.
Poi l’amore per le discussioni inutili, l’attaccarsi quasi selvaggio, come se ci fosse il bisogno di farsi male almeno a parole, se non anche con i fatti a volte, un bisogno viscerale di scontrarsi, di zittirsi a vicenda, di insultare e argomentare senza argomenti.
Così difficile, questo mondo, già. Tanto che gli altri non li capisci e vorresti rifugiarti su un’isola deserta.
E poi… e poi… e poi ti affacci alla finestra, una sera, e il cielo è stato pennellato di rosso non si sa da chi. E senti quella canzone, quella voce che ti entra nel cuore. Mangi una fetta di tiramisù con un’amica. Prepari un regalo per qualcuno a cui tieni. Prendi un treno. Ricevi la foto di un bimbo appena nato. Ascolti il tuo gatto fare le fusa e il tuo cane ti porta il suo gioco di gomma preferito. Arrivano quelle parole che aspettavi e quel gesto magico che invece ti sorprende. E c’è il profumo del cioccolato caldo, quella data speciale segnata sul calendario, quel sorriso che ti spunta da solo privo di un motivo, solo perché vuoi sorridere.
Solo perché questo mondo è pieno di bellezza. Bellezza grande e piccola, in ordine sparso. Nonostante tutto e tutti.
E la gente vale la pena di conoscerla comunque. I soggetti unici che si distinguono dalla massa e brillano li vedrai. Li troverai. E giustificheranno tutto il resto.

Franca Bersanetti Bucci

Franca Bersanetti Bucci

Sono Franca, vivo in provincia di Ferrara e sono appassionata d’arte in generale, ma in particolar modo di teatro. Scrivo racconti, poesie e articoli su giornali online e siti internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.