L’importante è essere pronti

L'importante è essere pronti«Se è ora non è dopo,
se non è dopo sarà ora,
se non è ora dovrà pure succedere.
Essere pronti è tutto».
Amleto, Atto V Scena II – William Shakespeare

Col passare del tempo si diventa fatalisti.
E non è una cosa negativa, intendiamoci. È che si comincia a capire che le cose succedono o non succedono. Non si possono forzare, né desiderare troppo, o ancora volerle a tutti i costi solo nella maniera che ci piacerebbe.
Potevo far parte di un viaggio, una volta. Mi avevano indotta a credere che avrei potuto partecipare, e per un po’ ci ho persino creduto. Poi sono stata respinta e gli altri viaggiatori sono partiti senza di me. Ci sono rimasta male… Non per il viaggio mancato, quanto piuttosto per non essere stata ritenuta “meritevole” dai miei potenziali compagni di avventura. La sensazione di essere scartati non fa mai piacere.
Ma volete saperlo? Coloro che mi avevano eliminata dal mazzo, durante il famoso viaggio, hanno litigato. Il gruppo di eletti si è spaccato e una bella opportunità si è guastata come un frutto dalla buccia brillante che si rivela marcio all’interno.
Morale: sono stata ben felice di non aver fatto quel viaggio. Non doveva succedermi o comunque non doveva succedermi così. E meno male.
Forse quel viaggio non lo farò mai. Forse lo farò a modo mio. Ma posso ancora pensarci con un sorriso.
Se una cosa deve succedere… succederà. Se non succede, è probabile che Dio – o il fato o l’universo – ve l’abbia mandata buona. L’importante è essere pronti, consapevoli di quando andare avanti e di quando fermarsi.

Franca Bersanetti Bucci

Franca Bersanetti Bucci

Sono Franca, vivo in provincia di Ferrara e sono appassionata d’arte in generale, ma in particolar modo di teatro. Scrivo racconti, poesie e articoli su giornali online e siti internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.