La prospettiva speciale

la-prospettiva-speciale«Vedere è già di per sé un atto creativo»
Henry Matisse

La frase di un pittore scritta sulla parete della sala per la colazione di un albergo milanese.
La si nota solo sollevando gli occhi dal cappuccino e dal piatto con la brioche e le fette biscottate. Sempre se si distoglie lo sguardo dalla tv che manda le news del mattino.
È lì, in alto, ben visibile, ma bisogna notarla. Avere voglia di guardare, e di vedere.
Credo che sia questo il senso profondo di quelle parole. Saper vedere il particolare nel quadro generale. Volerlo vedere, intorno. E vedendolo, crearlo.
Perché se noi notiamo un particolare, se cogliamo uno scorcio, un pezzo di bellezza o di malinconia, due occhi , un colore, una magia, qualcosa o qualcuno che solo noi possiamo vedere nel nostro unico modo, allora quel qualcosa o quel qualcuno esisteranno solo per noi, in quella nostra speciale prospettiva, prenderanno la forma del nostro vederli e noi creeremo un mondo. Piccolo, effimero, o magari anche immenso ed eterno.
In fondo il creare è fatto di secoli e di istanti. E anche gli atti creativi di un attimo sono una delle opportunità più belle che la vita ci offre.

Franca Bersanetti Bucci

Franca Bersanetti Bucci

Sono Franca, vivo in provincia di Ferrara e sono appassionata d’arte in generale, ma in particolar modo di teatro. Scrivo racconti, poesie e articoli su giornali online e siti internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.