La cassetta “casetta”

casetta cassettaI gatti sono animali puliti solo quando lo vogliono loro! In realtà quando mangiano tendono a sparare il cibo in tutte le direzioni e se date loro del latte o magari la pasta contro le palle di pelo, si salvi chi può… Poi, se ne avete più di uno, possono anche darsi fastidio e scacciarsi a vicenda. Ecco fatta una soluzione ad hoc!

  • Cassetta di frutta

  • Carta vetrata

  • Vernice legno

  • Vecchio cuscino basso

  • Vecchio maglione

  • Ago, filo e ditale

  • Pennello

Ho preso una cassetta di frutta bella robusta, un cassone per intendersi, l’ho scartavetrato, dipinto di marrone con una vernice ecologica, in modo da non intossicare le bestiole e me, e resistente al calpestio così da resistere anche alla spugnetta più aggressiva. Poi ho preso un vecchio maglione e un orrido cuscino e li ho uniti. Prendendo le misure del lato più lungo del cassone, ho tagliato il maglione e l’ho riempito col cuscino ovviamente adattandolo prima alle misure della federa creata col maglione. Data la forma usuale del maglione, vi consiglio di unire i due rettangoli e poi, fatto un bel bordo verso l’interno, creare delle asole dove far passare un paio di bottoni per chiudere la federa così creata, oppure potete legare dei nastrini all’interno cucendoli insieme al risvolto così da poterli annodare e chiudere poi il cuscino all’interno. Conoscendo i miei gatti meglio i bottoni ma voi conoscerete meglio i vostri di gatti quindi… fate vobis. La cassetta, come avrete capito, va messa di lato in modo da poter appoggiare sul lato lungo le ciotole col cibo e l’acqua mentre al piano di sopra il gatto che è stato scacciato in malo modo si consola facendosi un pisolino e aspettando il suo turno! Ovviamente largo alla fantasia per decorazioni e qualunque altro gadget vi venga in mente di aggiungere al miniappartamento felino!

Elisabetta Mier

Elisabetta Mier

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.