RECENSIONE – “Fargo”

Come richiesto da alcuni lettori della rubrica, da oggi ci occuperemo non solo di cinema ma anche del piccolo schermo. Iniziamo con una delle serie tv che più mi ha colpito in questi ultimi anni, ossia la prima stagione di Fargo.

Fargo 1

Basato sul film cult dei fratelli Coen – vincitore di due Oscar nel 1996 – Fargo segue le vicende del venditore di assicurazioni del Minnesota, Lester Nygaarg (Martin Freeman), la cui fastidiosa e dolente moglie non lo risparmia da continui paragoni di carriera col fratello, più giovane e di successo. Quando Lester viene assalito dal bullo dei tempi del liceo con cui ancora parla, si verifica un piccolo incidente che manda il nostro protagonista al pronto soccorso. Qui Lester incontra il misterioso Lorne Malvo (Billy Bob Thornton), al quale racconta la propria vicenda. Malvo si rivelerà essere uno svitato killer a sangue freddo. Egli si insinuerà nella vita e nella mente di Lester. Dopo aver scoperto che il bullo ha inaspettatamente – ed in circostanze sospette – perso la vita mentre si trovava in uno strip club, l’introverso assicuratore è spinto a compiere l’impensabile: in un momento di ira incontrollata, Lester entrerà in una catena di crimini che implicherà, tra gli altri, la morte di un capo della polizia, cosa che spronerà due ufficiali locali a cercare la verità dietro alla serie di crimini.

Fargo 12

Nonostante la serie si basi su un film, peraltro di enorme successo, Fargo stupisce e appassiona fin dal primo episodio. Anche i più irriducibili fan del film saranno catturati dallo humor nero eccellente, dai dialoghi arguti e da un cast straordinario: Bill Bob Thornton dà il meglio di sé, assieme al sempre fantastico Martin Freeman.

Fargo 13

La serie avrebbe potuto benissimo rivelarsi un disastroso adattamento televisivo e invece si rivela un grande successo. Pur rimanendo fedele al classico dei fratelli Coen nelle atmosfere e negli elementi iconici che tanto hanno appassionato i fan per anni, ci sono tuttavia diverse differenze, come ad esempio l’introduzione di alcuni personaggi bizzarri e di svolte nella trama, il tutto eseguito in modo impeccabile.

Fargo 14

Nel complesso, la prima stagione di Fargo è una realizzazione vincente per il piccolo schermo, divenuta in pochissimo tempo un classico e un must del suo genere.

Lorne Malvo: “È una marea di sangue, Lester, questa nostra vita. La merda che ci fanno ingoiare, giorno dopo giorno: il capo, la moglie, eccetera. Sfinendoci. Se non ti opponi e non gli spieghi che sei ancora una scimmia, nel profondo, lì dove conta, alla fine vieni spazzato via.”






Fargo” (stagione 1, commedia nera, USA, 2013) di Adam Bernstein, Randall Einhorn, Colin Bucksey, Scott Winant, Matt Shakman. Con: Billy Bob Thornton, Allison Tolman, Colin Hanks, Martin Freeman. Produzione: FX Productions, The Littlefield Company, MGM Television.

Francesca Orlandi

Francesca Orlandi

Mi chiamo Francesca, sono laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Ferrara e da sempre appassionata di cinema. In questo spazio virtuale mi occuperò di recensire film e dare consigli cinematografici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.