Pupazzi demoniaci

Pupazzi demoniaciAvete voglia di pupazzi ma vi sentite troppo grandi per dei peluches o troppo alternativi per gli orsacchiotti? Oppure volete qualcosa che metta subito in guardia chi entra nel vostro castello? Allora i pupazzi demoniaci potrebbero fare al caso vostro!

Ingredienti:

  • Scampoli con colori tetri

  • Ago, filo e ditale

  • Bottoni, borchie e tutte quelle cose tetre che non indossate ma che avete nel cassetto (compresi i piercing che vi provocano allergia!)

  • Ovatta o stoffa ridotta a pezzetti piccolissimi

  • Carta e penna

Procediamo!

Sulla carta disegnate il vostro pupazzo. In generale, si più fare così: una palla per la testa con una “base” per il collo (immaginate un palloncino prima che venga gonfiato). Due rettangoli stondati su uno dei lati più corti per le gambe, altri due più stretti e corti per le braccia e un rettangolo per il tronco. Una volta disegnati ritagliateli e tagliate la stoffa tenendo conto delle cuciture, quindi state larghi mi raccomando! Cucite al rovescio gambe e braccia, rivoltatele e riempitele di ovatta o stoffa a pezzettini. Chiudete con due punti di imbastitura. Prendete la testa e fatePupazzi demoniaci dettaglio occhi, bocca, denti aguzzi, cicatrici, tutto quel che volete e poi cucitela al contrario, rivoltatela e riempitela. Chiudete la base del collo con due punti di imbastitura. Ora la parte più lunga: prendete i due rettangoli che formano il tronco e imbastite un orlo interno. Fatto questo, cucite le braccia, le gambe e la testa al tronco e poi cucite tutt’intorno lasciando aperto un foro sul fianco per poterlo imbottire. Una volta imbottito, chiudete e saldate il filo. Il gioco è fatto! Ora divertitevi a decorare il pupazzo nel modo più tetro possibile. Se non volete un pupazzo calvo, prendete dei fili di lana ed un ago da lana e infilzategli la testa annodando ogni volta il filo quando sbuca dall’altra parte e fategli la capigliatura che più gli/le si addice.

Ovviamente potete fare anche forme meno “classiche”. Io, per esempio, ho fatto un gatto con due code, una metallara capellona e una fantasmina con un occhio in fronte! Siate cattivi!

Elisabetta Mier

Elisabetta Mier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.