Gli indispensabili del make up

Gli indispensabili del make up

Esistono dei prodotti che sono necessari per effettuare un buon trucco, sia quando ci dedichiamo a qualcosa di più elaborato che in quello veloce che pratichiamo quotidianamente la mattina, il quale spesso, essendo molto naturale, non ci porta via tanto tempo. Capirete che è importante prima di tutto sapere a cosa servono i diversi prodotti e poi prenderci la mano… solo così potremo ottenere un ottimo risultato!

1. La base trucco. Vi sarete accorte che spesso la pelle rovinata, secca o impura fa sì che anche applicando il trucco non riusciate ad ottenere una base levigata e uniforme, ovvero il massimo del risultato. Questo perchè non serve solo “coprire” i difetti, ma anche lavorare nel tempo per migliorarli. Per cui, per prima cosa, consiglio di trovare dei prodotti specifici per il proprio tipo di pelle e vincere quella pigrizia che non ci fa mettere la crema sul viso la mattina e la sera! Il trattamento costante del viso è fondamentale per avere una bella pelle.

2. Il correttore.  E’ un prodotto che va usato in maniera localizzata su una piccola area e non su tutto il viso. Serve per eliminare le imperfezioni cutanee dovute a variazioni di colore della pelle: queste discromie vanno “cancellate” prima di procedere con il fondotinta (che ha l’azione di uniformare l’incarnato e renderlo luminoso, levigato e compatto, ma non di coprire le macchie, la couperose, le occhiaie). Solitamente consiglio di utilizzarlo sotto il fondotinta (questo vale obbligatoriamente per quelli per il camouflage che, altrimenti, sarebbero troppo evidenti lasciando, ad esempio, macchie di colore verdastro o arancione), ma potete anche utilizzarlo dopo o per un ritocco veloce successivo. Cosa fondamentale da capire è che il correttore non potrà mai togliere i brufoli e l’acne, perché anche se camuffati saranno comunque visibili.

3. Il fondotinta. Questo è il prodotto che viene sbagliato più spesso quando si acquista il make up. Non importa se compatto o fluido, l’importante è che sia ESATTAMENTE del colore della vostra pelle del viso: infatti, il fondotinta ha il compito di uniformare e illuminare il viso, non quello di scurire, abbronzare o schiarire! Altra cosa molto importante è che il risultato sia naturale, l’effetto “cerone” è assolutamente out, quindi preferite sempre textures morbide e leggere che si fondano con la vostra pelle e con le quali sentirvi a vostro agio. Alle ragazze molto giovani consiglio una crema colorata (o una BB cream), la quale risulta più leggera e spesso arricchita di principi attivi che mantengono la pelle fresca e idratata. Alle donne più mature, con una pelle che mostra già i segni del tempo invece potrebbe andare molto bene un fondotinta con formula anti age o effetto filler (arricchito con l’acido ialuronico) e che abbia una buona protezione dai raggi UVA UVB per prevenire e schermare le macchie dovute all’invecchiamento cutaneo. In generale consiglio di utilizzarlo di media coprenza (un buon compromesso tra l’effetto naturale e le performance legate al prodotto) e di applicarlo in maniera precisa con una spugnetta o un pennello ricordandosi di non esagerare, non dimenticate sempre che less is more!

4. Cipria. Credo sia il prodotto meno usato e che si conosca meno visto che si tende a non capirne esattamente la funzione e, infatti, spesso viene usato al posto del fondotinta o della terra. La cipria ha il compito di fissare il make up (quindi di farlo durare più a lungo possibile ed evitare che possa colare o spostarsi) e di opacizzare: chi più, chi meno abbiamo tutte bisogno di opacizzare la pelle che spesso tende a lucidarsi, soprattutto nella zona T del viso… e ricorda, un viso lucido non è un viso luminoso!

5. Terra o blush. Qui c’è un po’ di confusione: .il fard non è uguale alla terra. Possiamo decidere di usare l’una o l’altra, entrambe, ma dobbiamo capire bene di cosa si tratta. La terra non è un prodotto da distribuire su tutto il viso per creare un effetto abbronzato, ma va appoggiata su alcune aree per creare degli effetti di chiaro/scuro per scolpire gli zigomi, modificare otticamente le imperfezioni del viso (il naso troppo sporgente, il mento, la fronte, ecc..) e tutto ciò viene definito contouring. Il consiglio che posso dare è quello di scegliere un colore che stia bene con il proprio incarnato e che non sia eccessivamente scuro. Il fard, o blush, possiamo definirlo come il prodotto indicato per la zona delle guance che va a creare un colorito luminoso e sano, ma anche di questo non bisogna abusare nelle quantità e nel colore

6. Mascara. MAI SENZA!!! Possiamo evitare la matita, l’ombretto e il rossetto se siamo di fretta o vogliamo rimanere naturali, ma il mascara è fondamentale perché cambia totalmente lo sguardo, toglie l’effetto stanco dell’occhio (soprattutto di prima mattina!) e sposta l’attenzione dalle occhiaie e borse. Bisogna distribuirlo bene, senza creare grumi, pettinando bene le ciglia e l’effetto chic è assicurato!

7. Matita per sopracciglia. Le sopracciglia sono molto importanti per l’espressività del volto, quindi consiglio di farne un disegno accurato ed adatto al proprio viso. Per modificarne la forma se avete sbagliato qualcosa si può corregge e riempirne gli spazi vuoti con la matita. Consiglio un color antracite per le castane/more e una più chiara tendente al marroncino chiaro dorato per le bionde/castane chiare.

8. Protettivo per le labbra e gloss. Sia d’estate che d’inverno le labbra hanno bisogno di protezione, perché il sole, il freddo, lo smog e il vento possono rovinarle e seccarle, per cui consiglio un buon protettivo idratante e nutriente, magari non comprato al supermercato: puntate sulla qualità (che spesso non si paga a caro prezzo). Per rendere più carino l’effetto, procedete con un gloss trasparente o leggermente colorato.

Miranda Santoro

Miranda Santoro

Mi chiamo Miranda. Mi piacciono i colori, i sorrisi e gli inizi: del sole che sorge, di un progetto che nasce, dei cicli che la vita segue. Da anni mi dedico a discipline olistiche e di crescita personale, a professioni creative e sempre più sento mia la ricerca del benessere in tutte le sue forme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.