Come aggirare la colonna del bagno

Come aggirare la colonna

La famosa “colonna infame”! Casa nuova, bagno vecchio. O magari nuovo… ma il lavandino ha la colonna. Che fare? Ho cercato tutti i mobiletti sotto lavabo ma il problema è che o sono tristi oppure non ci sono altri mobili della stessa serie che possano formare, assieme a quello sotto il lavabo, un piano di appoggio ambo i lati. E comprare un mobile con lavabo incorporato equivale a rifare il bagno! Soluzione? Ci siamo fatte il mobile modificando due strutture a scaffali in kit di montaggio e la colonna è scomparsa dietro all’asciugamano. Ora vi spiego come abbiamo fatto.

  • Due strutture a scaffali in legno in kit
  • Sega da legno
  • Metro
  • Vernice legno
  • Chiodi
  • Astine per tenda
  • Stoffa

Prima di tutto ci siamo procurate due economiche strutture in legno grezzo (reperibili in ogni negozio di bricolage) e le abbiamo adattate alla lunghezza disponibile ai lati del lavabo. E’ indispensabile che i mobili a scaffali in kit che prendete abbiano una struttura “aperta”, ovvero, che non abbiano lati fatti di pannelli, ante o compensati che sono molto più laboriosi da tagliare e aggiustare. Prendete anche la misura della distanza dalla cima della colonna alla sua base e calcolate a che distanza dalla colonna stessa dovrà essere posizionato il mobile. Questo vi aiuterà a stabilire a che altezza tagliare le assi verticali del mobile. Dal momento che il lavabo sotto è tondo, non è così facile calcolare se il mobile ci sta o rischia di battere contro il lavabo stesso: segate uno dei pezzi verticali con parsimonia e accostatelo al lavabo. Guardate se è troppo alto e, nel caso, accorciatelo ancora un pochino. Vi assicuro che con un paio di tagli avrete fatto e potrete tagliare tutti gli altri pezzi alla stessa altezza senza problemi.
Fatto questo, assemblate tutti i pezzi. Quasi sicuramente ne avanzerete. Almeno un’assicella avanzerà per forza ed ecco come usarla. Mettetela con la faccia più ampia verso di voi, inchiodatela in alto proprio sotto il lavabo ed ecco fatto il portasciugamani che nasconde anche laCome aggirare la colonna dettaglio colonna infame. Il colore, ovviamente, sta a voi. Io ho optato per un grigio molto scuro e le tendine le ho realizzate con della tela grezza e un pizzo nero.
Stoffe e colore saranno frutto della vostra fantasia e, mi raccomando, non dimenticate gli avanzi! Potreste creare qualcosa di unico anche con quelli!





Elisabetta Mier

Elisabetta Mier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.