Chic pochette

Chic pochette
Seguendo l’onda de “Il Grande Gatsby” e l’eco dei ruggenti anni 20, ho fatto una pochette all’uncinetto retrò… ma a modo mio, ovviamente! Ecco cosa ho usato!

  • Cotone bianco piuttosto sottile

  • Uncinetto

  • Scampolo di stoffa leggera simil damascato

  • Bottoni

Allora: ho iniziato con una catenella lunga quanto volevo fosse alta la mia pochette a portafoglio quindi dovete misurare due volte altezza della borsetta e un pezzo in più per chiuderla. Poi ho lavorato tre giri a punto alto.Chic pochette 2 Finiti i tre giri ho deciso di lavorare una fascia a filet con una decorazione molto semplice: dei fiori a quattro petali stilizzati. Voi, ovviamente, potete sbizzarrirvi! Ho proseguito poi con altri 17 giri a punto alto e poi di nuovo la fascia decorata che in tutto è alta 5 quadretti. Altri tre giri alti e uno basso in modo da fare il tutto perfettamente simmetrico. Ora dovreste avere un rettangolo o un quadrato, a seconda delle misure da voi scelte, lavorato all’uncinetto. Prendete quindi lo scampolo di stoffa e tagliatelo delle dimensioni del pezzo all’uncinetto più 1 cm e ½ per lato. Imbastite un orlo e poi, con moooolta calma, imbastite la stoffa, che sarà l’interno della pochette, con la parte esterna. Quando sarete soddisfatti, cucite a mano o a macchina tutt’intorno. Ora chiudeteChic pochette dettaglio la pochette a portafoglio e decidete a che punto voltare la stoffa per chiuderla. Anche qui, una volta soddisfatti, cucite i due lati. La pochette è fatta! Io ho lavorato i primi due e gli ultimi due giri 6 cm più lunghi per poterli decorare con bottoni e altro ma se volete aggiungere frange, in vero stile Charleston, o osare con colori più vivaci…scatenatevi! Potreste anche farla di dimensioni più ridotte ed aggiungere una sottilissima catenella lunga per portarla a spalla e sfoggiarla alla prossima festa! “A little pochette never killed nobody!”

Elisabetta Mier

Elisabetta Mier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.